info fuori programma calendario sedute cicli gruppi il centro OMC - Gruppi
Torna alla pagina iniziale
  logo menu
 

PNL
Programmazione Neuro Linguistica

Cos'è la P.N.L.

La PNL nasce all'inizio degli anni '70 ad opera di John Grinder e Richard Bandler, l'uno professore di Linguistica e l'altro matematico, i quali cominciarono a chiedersi quale potesse essere il motivo del successo di alcuni tra i migliori comunicatori in campo terapeutico negli Stati Uniti, ad esempio Virginia Satir, Fritz Perls, Carl Rogers e altri, e vi trovarono dei modelli di comunicazione verbale e non verbale ,che pur all'interno di stili del tutto personali presentavano evidenti analogie. Studiarono anche il lavoro di Milton Erickson, padre della moderna ipnoterapia, e vi identificarono dei modelli analoghi.

In questo modo sono riusciti ad estrarre le caratteristiche significative delle varie interazioni umane, prima nel campo del linguaggio verbale, poi in quello non verbale, corporeo e mimico.
Da queste prime osservazioni è sorta questa scienza-arte che studia l'esperienza e la comunicazione umana e ce ne fornisce un modello esplicito ed efficace, in continua evoluzione.
La mente umana è formata da una parte conscia (10% circa) e da una inconscia (90% circa). A differenza di altre scuole psicoterapeutiche che vedono l'inconscio solo come contenitore-deposito di ricordi, emozioni e pensieri repressi, la P.N.L. vede l'inconscio anche come una immensa grotta piena di tesori.
In altri termini gran parte del lavoro della P.N.L. è quello di imparare a sviluppare la comunicazione con l'inconscio.

Da Milton Erickson ha ereditato in particolare la fiducia incrollabile che ogni individuo può trovare dentro di sé tutte quelle risorse che gli servono per superare qualsiasi problema. La sua vita stessa è l'esempio concreto di questa sua idea messa in atto. Colpito da poliomelite all'età di 17 anni, i medici lo dettero per morto. Sopravvisse e, poiché rimase totalmente paralizzato, iniziò a sperimentare sia come superare il dolore fisico, sia a riacquistare il movimento. Dopo poco più di un anno riuscì a compiere un lungo viaggio da solo in canoa, iscrivendosi successivamente alla Facoltà di medicina, e nella sua vita lavorò con migliaia e migliaia di pazienti, utilizzando con ciascuno un approccio unico e sviluppando un suo stile individuale e creativo, caratterizzato dalla sua personale fiducia nelle possibilità per ogni essere umano di trovare una soluzione a qualsiasi problema.

Questa creatività è alla base del lavoro della P.N.L., che è tutt'altro che un insegnamento rigido, quanto piuttosto un insieme di teorie e tecniche in continuo sviluppo ed evoluzione.

Le applicazioni pratiche della P.N.L. nella vita di tutti i giorni sono numerose, spaziano in molteplici campi e sempre più individui ed aziende pensano con interesse al suo possibile uso, dal miglioramento dei rapporti personali e nel campo del lavoro, alla capacità di definire e realizzare i propri obiettivi, allo sviluppo dell'arte della negoziazione, all'efficacia della comunicazione.

Definizione di Programmazione Neuro Linguistica (P.N.L.)

  • PROGRAMMAZIONE: Si riferisce al processo di organizzare le componenti di un sistema (in questo caso le rappresentazioni
  • NEURO: Dal greco neuron, nervo, sta ad indicare il principio fondamentale che ogni comportamento è il risultato di un processo neurologico.
  • LINGUISTICA: Dal latino lingua. Linguaggio, indica che i processi neurologici sono rappresentati, ordinati e messi in sequenza in modelli e strategie attraverso i sistemi del linguaggio e della comunicazione.

Le quattro caratteristiche di un buon comunicatore

  • La capacità di creare un rapporto tra conscio e inconscio dentro di sé (presenza) e con l'altro ("rapport").
  • La rappresentazione esplicita dell'Obiettivo che vuole raggiungere.
  • La flessibilità di comportamento (risposte sia interne che esterne), ossia la capacità di scegliere più opzioni nella propria vita.
  • L'acuità sensoriale, ossia la capacità di usare in modo sempre più preciso i propri sensi.

Argomenti trattati nel percorso

  • I presupposti della PNL.
  • Scoprire e usare le risorse dentro di noi.
  • La comunicazione verbale e il linguaggio corporeo.
  • Calibrazione e rispecchiamento.
  • L'obiettivo ben formato.
  • Le posizioni percettive.
  • L'uso dei sensi: le sottomodalità.
  • Le convinzioni.
  • I predicati verbali.
  • Il metamodello.
  • Le ancore.
torna alla pagina gruppi Torna alla
pagina gruppi
Torna alla pagina iniziale Torna alla
pagina iniziale

OMC TV
Via Cavour, 7/a - 31050 Ponzano Veneto (Treviso)
Tel. 0422 968485
E-mail:info@omctreviso.it